Category Archives: Italiano

E anche Sorbetto diventa grande…

Tanto per cambiare c’è voluto un po’, ma alla fine è qui, Sorbetto edizione 2017, cioè “quello che avrebbe dovuto essere fin dall’inizio, ma non è così facile…”

Miglioramenti generali

Questo aggiornamento, oltre all’utilizzo degli ultimi dati di OSM, ingloba tutte le novità dell’ultima versione di Bugianen. In sintesi, un notevole miglioramento e completamento dei livelli di zoom “bassi” (fino al 14) e una miglior transizione verso le aree esterne al Piemonte; queste beneficiano anche di dati altimetrici migliori, in particolare verso la Svizzera e la Francia. Per la val d’Aosta spiacente, ma non ci sono ancora dati aperti.

I pendii

Il cuore di Sorbetto, quindi il calcolo dei pendii su base CTR ai livelli di zoom più alti ha visto solo qualche piccola ma significativa modifica:

  • Rifilo della colorazione ai confini, che ha eliminato molti artefatti: erano facilmente intuibili, ma se non ci sono è meglio
  • Rimozione dei sentieri allo zoom level 16, vista la scarsa utilità ho preferito dare più spazio ai toponimi originali che venivano a volte coperti. Se serve sapere dove passa il sentiero basta ridurre l’ingrandimento fino a tornare allo zoom level 15, ed eventualmente usare lo zoom digitale (in OruxMaps si fa con i tasti del volume)
  • Rimozione dei nomi dei rifugi sempre allo zoom level 16, per la stessa ragione, viene indicata solo la posizione, il nome tanto a quel punto lo sapete già (oppure zoomate fuori)

Correzione CTR

Questa è una cosa appena accennata, ma pone le basi per in intervento più massiccio in futuro (se trovo il tempo). Ho, in una manciata di casi, rimesso a posto alcuni toponimi errati o mal posizionati sulla CTR, tutti nel Cuneese. Non so ancora bene come gestire la cosa in futuro, comunque se vedete errori o mancanze notevoli dove vale la pena di intervenire fatemelo pure sapere.

Si scarica sempre dal solito posto.

Advertisements

Bugianen fa il routing…

… o quasi!

A titolo (molto) sperimentale rendo disponibili i file per Routino relativi all’area coperta da Bugianen (e anche un po’ più in là). Cosa ve ne fate? li caricate in QMapShack e calcolate i percorsi con pochi click!

In realtà il file sono indipendenti dalle carte, per cui funzioneranno anche con mappe diverse dalla mia, anche se in quel caso non è garantita la corrispondenza fra il database di routing e il rendering della mappa.

Siccome è veramente un primo esperimento i file sono scaricabili solo da questo post e non dalla pagina principale di Bugianen.

ATTENZIONE: per ovviare ai limiti di Routino, a qualche mappatura fantasiosa e soprattutto alla mia ignoranza questi file sono generati con una configurazione personalizzata che di fatto elimina quasi tutti i vincoli di accesso di strade e sentieri (divieti e sensi unici). Nell’utilizzo previsto (pianificazione di escursioni a piedi o MTB) questo non dovrebbe generalmente causare problemi, ma NON usate questi file in qualunque software di navigazione o finite nei guai.

Per le istruzioni sull’utilizzo vi rimando all’esaustivo manuale di QMapShack.

I file sono qui.

Bugianen si completa

L’attesa è stata lunga, ma ne valeva (credo) la pena.

Questo aggiornamento, oltre all’utilizzo degli ultimi dati di OSM, porta diverse novità riassumibili in un completamento notevole della carta, anzi due: uno verso il basso e uno verso l’esterno.

Zoom level bassi completi

Il cuore della mappa è sempre stato, e resta, il Piemonte; o meglio la fantastica Carta Tecnica Regionale (CTR), adattata all’uso escursionistico/alpinistico grazie principalmente ai dati di OpenStreetMap. Questa è utilizzata solo per i livelli di zoom 15 e 16. Gli ingrandimenti minori sono sempre stati molto grezzi, buoni più che altro per spostarsi velocemente da una zona all’altra. Con questo aggiornamento la lacuna è colmata.

  • Innanzitutto è stato aggiunto il  livello 11 (solo versione mbtiles) che disegna il terreno mostrando anche confini, parchi e i principali centri abitati.
  • Al livello 12 si aggiungono le principali vie di comunicazione, i rifugi e si allarga la rosa dei centri abitati.
  • Con il livello 13 appaiono i nomi delle montagne e le curve di livello a definire meglio il terreno.
  • Il livello 14 è praticamente completo, con i sentieri classificati, la toponomastica OSM completa. Si aggiungono le aree arbustive alla vegetazione e il disegno dei parchi si fa meno invadente (niente riempimento, solo confini)

Non solo Piemonte

Se la prima versione finiva nel vuoto e la seconda dava una grezza idea, adesso c’è una carta utilizzabile, sia per il completamento dei dati sia per la transizione curata manualmente (prima c’erano buchi e sovrapposizioni).

  • Verso la Liguria si passa al fondo della Carta Regionale Ligure  1:25k degli anni 90… ok, non è il massimo e per varie ragioni è invecchiata peggio della CTR Piemontese, ma credo che offra ancora qualcosa di più rispetto alle carte 100% OSM (con cui è peraltro sempre utile fare un confronto). Anche corsi d’acqua e vegetazione provengono dagli Open Data della Regione, questi sono più recenti e affidabili.
  • Sul lato francese il panorama degli Open Data è più povero, ma quantomeno grazie ai dati IGN BDALTI-75 ho potuto generare delle curve di livello migliori delle classiche mappe basate su SRTM/EUDEM. Il resto viene più o meno tutto da OSM
  • La Val d’Aosta occidentale beneficia delle curve di livello di derivazione IGN (discrete), e quella orientale del progetto HeliDEM (buone). In mezzo i soliti dati di derivazione EUDEM (prendiamo cosa viene…)
  • Gli stessi ottimi dati HeliDEM sono usati sul versante svizzero, mentre per la Lombardia ho attinto anche qui agli Open Data della Regione

Si scarica sempre dal solito posto

Bugianen cresce…

E finalmente ce l’ho fatta anche con Bugianen!

Monte scaletta e Laghi di Roburent (zoom level 16)

Novità:

  • Copertura completa delle Alpi piemontesi
  • Correzione di bug e miglioramenti estetici vari
  • Indicazione delle difficoltà MTB sui sentieri
  • Estensione della carta di base oltre i confini regionali. Nulla di che, ma dovrebbe essere sufficiente per evitare il passaggio ad altre mappe in caso di piccoli sconfinamenti
  • Aggiornamento dei dati di provenienza OSM ad aprile 2016

E’ sempre là.

Aggiornamento per Sorbetto

E finalmente ce l’ho fatta, questa è quella buona (fino alla prossima…).

Sorbetto_MarguareisNovità:

  • Copertura completa delle Alpi piemontesi
  • Ritocco alla colorazione,  più leggibile all’aperto
  • Livelli di zoom inferiori derivati da Bugianen, con viabilità completa, sentieri, vegetazione e punti acqua
  • Estensione della carta di base oltre i confini regionali. Nulla di che, ma dovrebbe essere sufficiente per evitare il passaggio ad altre mappe in caso di piccoli sconfinamenti

E’ sempre là.

CTR Piemonte+OSM=Bugianen!

Non avevo nessuna intenzione di farlo, ma dopo un inverno con Sorbetto non reggevo proprio più i tempi di rendering di MapsForge, per non parlare della scarsa definizione del terreno delle classiche mappe OSM. Dunque, dopo altre “enne” ore a spippolare con Tilemill, nasce Bugianen, la prima mappa di mia conoscenza che mette sul fondo della mitica CTR del 1991 la viabilità e la sentieristica di OpenStreetMap.

Non è ancora proprio finita-finita (ma già decisamente usabile) per cui ho fatto solo la provincia di Cuneo. Il resto sarà per l’anno prossimo.

Godetevi anche questa!

Piccolo aggiornamento per Sorbetto

Qualche piccolo aggiornamento per Sorbetto:

  • Ombreggiatura più leggera per migliorare la leggibilità dei pendii SE, che con il mio schermo al sole non erano proprio il massimo
  • Il giallo dei pendii a 30° è un pelo più verso l’arancione, e il grigio dei pendii >50° un po’ meno scuro, sempre per migliorare la leggibilità
  • Aggiunta degli sterrati presi da OSM a completamento di quelli già presenti sulla CTR, ormai poco aggiornati. Per distinguerli, quelli da OSM sono disegnati con doppia linea marrone
  • I sentieri presi da OSM sono disegnati in marrone. Quelli con difficoltà SAC da T4 (sentieri con difficoltà alpinistiche) in su hanno un tratteggio più corto.
  • Aggiunta delle strade principali per i livelli di zoom 12-14, probabilmente non serve a molto ma “completa” un po’ la carta.

E’ sempre lì.