Tag Archives: MTB

Bugianen si completa

L’attesa è stata lunga, ma ne valeva (credo) la pena.

Questo aggiornamento, oltre all’utilizzo degli ultimi dati di OSM, porta diverse novità riassumibili in un completamento notevole della carta, anzi due: uno verso il basso e uno verso l’esterno.

Zoom level bassi completi

Il cuore della mappa è sempre stato, e resta, il Piemonte; o meglio la fantastica Carta Tecnica Regionale (CTR), adattata all’uso escursionistico/alpinistico grazie principalmente ai dati di OpenStreetMap. Questa è utilizzata solo per i livelli di zoom 15 e 16. Gli ingrandimenti minori sono sempre stati molto grezzi, buoni più che altro per spostarsi velocemente da una zona all’altra. Con questo aggiornamento la lacuna è colmata.

  • Innanzitutto è stato aggiunto il  livello 11 (solo versione mbtiles) che disegna il terreno mostrando anche confini, parchi e i principali centri abitati.
  • Al livello 12 si aggiungono le principali vie di comunicazione, i rifugi e si allarga la rosa dei centri abitati.
  • Con il livello 13 appaiono i nomi delle montagne e le curve di livello a definire meglio il terreno.
  • Il livello 14 è praticamente completo, con i sentieri classificati, la toponomastica OSM completa. Si aggiungono le aree arbustive alla vegetazione e il disegno dei parchi si fa meno invadente (niente riempimento, solo confini)

Non solo Piemonte

Se la prima versione finiva nel vuoto e la seconda dava una grezza idea, adesso c’è una carta utilizzabile, sia per il completamento dei dati sia per la transizione curata manualmente (prima c’erano buchi e sovrapposizioni).

  • Verso la Liguria si passa al fondo della Carta Regionale Ligure  1:25k degli anni 90… ok, non è il massimo e per varie ragioni è invecchiata peggio della CTR Piemontese, ma credo che offra ancora qualcosa di più rispetto alle carte 100% OSM (con cui è peraltro sempre utile fare un confronto). Anche corsi d’acqua e vegetazione provengono dagli Open Data della Regione, questi sono più recenti e affidabili.
  • Sul lato francese il panorama degli Open Data è più povero, ma quantomeno grazie ai dati IGN BDALTI-75 ho potuto generare delle curve di livello migliori delle classiche mappe basate su SRTM/EUDEM. Il resto viene più o meno tutto da OSM
  • La Val d’Aosta occidentale beneficia delle curve di livello di derivazione IGN (discrete), e quella orientale del progetto HeliDEM (buone). In mezzo i soliti dati di derivazione EUDEM (prendiamo cosa viene…)
  • Gli stessi ottimi dati HeliDEM sono usati sul versante svizzero, mentre per la Lombardia ho attinto anche qui agli Open Data della Regione

Si scarica sempre dal solito posto

Advertisements

CTR Piemonte+OSM=Bugianen!

Non avevo nessuna intenzione di farlo, ma dopo un inverno con Sorbetto non reggevo proprio più i tempi di rendering di MapsForge, per non parlare della scarsa definizione del terreno delle classiche mappe OSM. Dunque, dopo altre “enne” ore a spippolare con Tilemill, nasce Bugianen, la prima mappa di mia conoscenza che mette sul fondo della mitica CTR del 1991 la viabilità e la sentieristica di OpenStreetMap.

Non è ancora proprio finita-finita (ma già decisamente usabile) per cui ho fatto solo la provincia di Cuneo. Il resto sarà per l’anno prossimo.

Godetevi anche questa!

Tiramisù cycle beta1

Eventually I did it… the cycle version of Tiramisù is here. Actually, it’s a very preliminary version, but it should mostly work ok.

The base theme

The cycle theme draws paths according to the MTB tags when available. The colour scheme is the same of the hiking version, I just added a darker brown for MTB 0 (SAC starts from 1). Untagged paths are shown in grey, at higher zoom levels the SAC scale is shown with bullets up to T3. T4 and above are a dotted thinner line, T5 and T6 have transversal red and black bars to show they aren’t suitable for bikes. I chose to differentiate T4 because (if you happen to be a vertrider…) it is sometimes rideable, and also because there is a number of mistagged paths that are actually in the T1-T3 range.

Tracks are rarely tagged for MTB, so I left the basic tracktype classification unchanged. When there is MTB tagging available it is shown in form of dashed core with rounded linecaps. Colours are the same used for paths. To help differentiating higher grades have shorter and more spaced dashes.

Uphill scale is shown in the form of a circle drawn on top of the path/track. Colours match the ones used for downhill. I stole this from Dsvilko’s Simply Hike theme.

The predictive “Oronzo” version

I don’t really know how this is going to end up, but I wanted to try to interpret the available data to guess MTB difficulty on paths where the MTB scale is absent. The idea is to automate the mental process I’m doing anyway when I look at a map without MTB indications.

Analysis on tag usage on tagwatch (just before it died) showed a certain correspondence between SAC and MTBscales, that sort of confirms experience on the terrain. For example amongst the trails with a T1 SAC classification 62% have a MTB 1, 26% are MTB 2. So, as a base I match the two scales, adding a bias in case of bad trail visibility (that usually means not so rolling terrain).

Codenamed “Oronzo” this isn’t a working theme at the moment, but a proof of concept for testing.  It only shows paths that have both SAC and MTB tagging and some basic land use for orientation. A line is drawn according to the real MTB scale. The colours are the same of the main theme, except MTB 0 which is green to stand out more. On the top of that two concentric circles are drawn: the inner one shows the SAC scale, the outer one the SAC+visibility bias. When the line colour coincides with the circles the system works, else you can check how much it screwed up.

Anybody with a lot of time to waste can pan around to check how well it works and share his opinion. :-)

What’s missing

Quite a few things. The final (distant) goal is to have a theme that is complete for cycling, both off and on road, showing everything relevant. At the moment network routes aren’t shown, nor are restricted accesses. Cycleways should be better highlighted, too.

I’m also not really happy with the rendering. There is simply too much stuff to show at once. It’s difficult to differentiate things enough to be easy to distinguish at a glance and at the same time avoid a total mess of colours and symbols… The great news is that Mapsforge 0.5 will have modular themes and much more control on line-symbols which will solve the problem (I hope). Until then I think this is more or less the best I have to offer, but I’m open to suggestions.

Download

You can download the files here. It’s just the xml, drop it alongside the regular theme you can get here.